Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 15 settembre 2011

La nuova Europa Economica sarà divisa in due: Nord e Sud, con il Nord Italia a fare da Sud. Ecco perche' la Sicilia deve sganciarsi e guardare al Mediterraneo. Teoria dello Sciamoide By Remo Pulcini

Un fattore chiaro e netto, emerge da questa crisi Mondiale ed Europea, al termine di questo terremoto in corso, avremo due Europa Economiche:

La prima Europa ricca e florida con una nuova moneta forte che racchiuderà paesi del Nord Europa che gia' sono lontani dalla crisi, quali:

Germania, Danimarca, Olanda, Francia, Belgio etc. etc.

2) La seconda Europa di serie B che comprendera' paesi con una moneta piu' debole e con problemi di sviluppo e debito pubblico, quali:

Italia, Grecia, Spagna, Portogallo, etc. etc.

La storia attuale e il mondo dell'Economia che governa quest'Epoca di Globalizzazione lo impone e nulla puo' essere fatto per impedirlo.

Altro che protezionista e incompetente il capo economista Juergen Stark.
Stark e' un illuminato nel senso positivo del termine e' una persona che ha capito in anticipo rispetto al resto dei professorini che parlano d'Economia quello che sta per accadere.


Quando si stabili' che l'Europa dovesse avere un mercato unico e battere moneta unica, tutti i politici Europei ed in particolare quell'Italiani (dal PD al PDL passando per il centro) pensarono che parole come:

Globalizzazione, Euro, Flessibilità, precarietà potessero rappresentare la cura per i nostri mali, e la gestione di tali importanti elementi economici potesse essere assoggetta al servilismo politico.
Mai questa supposizione fu' tanto sbagliata.

Oggi i Governi e le Nazioni sono assoggettate all'Economia e al mondo della Finanza secondo la teoria dello sciamoide.

Nessuno decide nulla ed e' il mondo economico che si autoregola secondo principi della teoria dello sciame.
Non esiste piu' un Leader che possa governare questi fattori, neppure i grandi padroni del mondo come gli Stati Uniti o la Cina.

Questo scenario e' stato da alcuni paesi Europei lungimiranti (che di fatto sono fuori dalla crisi come la Germania e la Francia) intuiti e per questo la BCE ha mandato una lettera Top Secret all'Italia (come si evince da lettera spedita alla mia persona).

La situazione futura non puo' essere modificata ma al massimo rallentata dal mondo politico Europeo perche' il passaggio e' obbligato.

L'Europa sarà con due Economie ed a due velocita'. Ripeto ancora una volta, da un lato i paesi ricchi con una nuova moneta l'Euro forte e dall'altro il Sud Europa con in testa l'Italia a battere moneta debole.

In quest'ottica e' da tempo che invito il Presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo, l'Assessore all 'Economia Gaetano Armao e tutti i Sicilianisti a considerare l'ipotesi d'unirsi per una Regione che pur rimanendo ben salda nell'Italia, si renda facilmente autonoma e ricca dal resto del Nord Italia (questa e' la fase storica da non lasciarsi scappare non ci saranno altre occasioni) guardando al Mediterraneo, agl'USA e al mercato Cinese.In questa nuova Europa avremo paradossalmente la Lombardia e tutte le regioni Leghiste del Nord a rappresentare il lato debole della stessa che verranno snobbate dall'Elite'che conta.Appare del tutto obsoleto,seppur storicamente valido il concetto d'Indipendenza della Nazione Siciliana per il semplice motivo che questa non sarà definita da Rivoluzioni, Rivolte,Statuti o modifiche Costituzionali ma tale indipendenza si raggiungerà solamente con la forza Economica e Finanziaria del momento storico. Lo vado ripetendo da tempo:

1) la Sicilia guardi al Mediterraneo come Leader e faro dello sviluppo post rivoluzionario delle regioni che bagnano il bacino stesso.

2) Guardi agli Stati Uniti d'America come patner principale disponibile per le questioni militari e logistiche, essendo per sua stessa natura la portaerei del mediterraneo (guadagneremo un supporto politico con il governo Leghista, una sorta di protezione).



3) Inoltre contatti rapidamente il Ministero dell'Economia Cinese perche' la Cina vuole diventare il patner principale dell'Isola.
Una prova della validità di quando dico da tempo e' rappresentato dall'interesse che la Cina ha dimostrato da qualche hanno verso lo sviluppo infrastrutturale del nostro territorio e che invece l'Europa ci sta negando con la soppressione del Corridoio 1-Berlino/Palermo/Malta con la complicità dell'ignoranza dei nostri politici Siciliani che non vedono il Futuro negato.

Cosa fanno i rappresentanti Onorevoli Europei Siciliani ed i tanti Ministri Siciliani di Governo ? nulla, da Sonia Alfano a Angelino Alfano.
Sono stati eletti con i voti dei Siciliani e' non hanno speso una parola per il problema Corridoio 1, perche' mai dovremo votarli e guardare all'Europa che ci rende schiavi?

In questo preciso momento storico la Cina visita i nostri porti d'Augusta, Siracusa, Agrigento e manda in esplorazione Architetti di fama Mondiale che andrebbero inseriti all'interno della nostra Regione.



Se vi ricordate,qualche tempo fa pubblicai un articolo che parlava di un progetto di sviluppo strutturale della Sicilia, implementato dall'Architetto Maggiora di Torino (per intenderci quello che ha progettato architetture bellissime in tutto il mondo; dalla metropolitana di Mosca a città vivibili).


Il progetto di Maggiora e' incredibilmente interessante per la Sicilia ma anche per la Cina, e siccome anche lui va spesso in questi paesi non vorrei che la stessa Cina abbia avanzato un fattore esplorativo.

Inoltre bisogna pensare che mentre l'Italia vende debito alla Cina, la Sicilia vende risorse fondamentali per il commercio cinese in Europa.
Incredibile ma vero Tremonti e Berlusconi nordisti, anticomunisti e liberisti chiedono aiuto alla Cina per farsi comprare il debito sovrano.

Come dire gli antichi nemici e i dilettanti dell'economia superano i maestri (di fatto e' cosi).

Da siciliano insisto in quest'appello politico e sociale, a tutte le parti sociali e politici di buona volontà nonche' cittadini, indipendentisti,etc etc.

L'Europa ha gia' una storia Economica diversa.
Da un alto il Nord Economico che va da se con una moneta forte e dall'altra l'Italia che fa parte del Sud economico battente moneta debole.

L'EUROPA CI TOGLIE IL CORRIDOIO 1, BENE NOI FACCIAMO SBARCARE LA CINA COMMERCIALE (A CUI SI RIVOLGE ANCHE L'ITALIA LEGHISTA DI TREMONTI).
Se fossi stato il Presidente della Regione Sicilia avrei per il caso Termini Imerese gia' da tempo mandato fuori dal nostro territorio la Fiat che ha prodotto con le nostre sovvenzioni e fatto arrivare le concorrenti Giapponesi. Contro le sanguisughe ci vogliono posizioni forti in difesa del nostro territorio e la capacita' di ribattere ogni colpo, tanto il cittadino sa' riconoscere le battaglie Giuste e sostenerle.

Concludo ricordando che il mondo attuale non e' piu' gestibile da parlamenti e politica, ma la Finanza e l'Economia viaggiano secondo uno sciame senza Leader applicando la teoria dello sciamoide.
"La teoria consiste che certi comportamenti non sono costruiti da singoli o da leader ma e' la massa che si autoorienta secondo precise forze fisiche che la influenzano e per tale motivo non sono modificabili da nessuno."

Basti pensare che l'Intelligente Tremonti e Berlusconi vanno a chiedere aiuto ai Cinesi sapendo che lo stesso potere economico Italiano non investe in BTP Italiani perche' devono rimanere liquidi.

Forse pensavano che i Cinesi fossero veramente ingenui Comunisti e non capissero di finanza.

Ecco perche' bisogna mandarli a casa tutti, non per il motivo che fanno i loro comodi ma perche' sono defunti con una visione della storia superata da almeno 30 anni.
Saluti
Remo Pulcini

Progetto Mezzogiorno
remo.pulcini@tin.it

Nessun commento:

Posta un commento